Iscriviti alla nostra newsletter.

Iscriviti e rimarrai aggiornato su ogni nostra “asana”!

Ho letto e accetto la privacy policy del sito

Compila tutti i campi richiesti

×

YOGA AL PARCO CON SEMI DI YUG

Yoga al parco Torino Yoga al parco di Piazza d'Armi Torino Yoga al parco a Torino Yoga al parco Yoga nei parchi Torino

APPUNTAMENTI DI YOGA AL PARCO A TORINO

Gli appuntamenti di yoga al parco iniziano in tarda primavera e continuano fino a tarda estate. Vi teniamo aggiornati qui sul sito, attraverso la newsletter e sui nostri canali Social.

Intanto puoi sempre continuare a praticare con noi seguendo i corsi di yoga nella nostra sede di Via Colli 24 a Torino e le lezioni di Yoga online. Consulta l'orario delle lezioni.

L'inverno si trasforma sempre in primavera.
Nessun inverno dura per sempre.

Daisaku Ikeda

SEMI DI YUG È NATO COME YOGA AL PARCO A TORINO

Semi di Yug è nato nei parchi Torinesi nel maggio del 2015. Il luogo da cui è iniziato tutto è stato il Valentino. Ci siamo incontrati per la prima volta lì: era primavera e avevamo tutti voglia di uscire da casa e di incontrarci in uno spazio aperto, che ci permettesse di avere una prospettiva diversa. Eravamo come tessere di un mosaico formato da tante persone diverse. E continuavamo a crescere e a muoverci con un ritmo solo. Bastava avere un tappetino e presentarsi con un po’ di curiosità e voglia di aprirsi a se stessi e agli altri. E il gioco era fatto, senza ansie o particolari domande.

Eravamo moltissimi e dopo quell’incontro ce ne furono tantissimi altri, quasi ogni giorno, per tutta l’estate. Da evento sporadico Yoga al Parco è diventato quasi un appuntamento da segnare sul calendario. Ogni persona che passava in zona rimaneva incuriosita da quell’insieme di colori che si muoveva all’unisono. Ogni persona veniva conquistata da quei gruppi di ragazzi che sembravano conoscersi e condividere una passione comune e da quella cornice incantata che sembrava prendere vita tra voci e respiri.

Abbiamo iniziato così a spostarci anche al parco di Piazza d’Armi, trovando un posto che fosse abbastanza silenzioso per le nostre pratiche. E anche qui è andata in scena un’invasione pacifica, piena di allegria e abbiamo continuato a conoscerci e a condividere. Lo stesso è capitato al parco Ruffini.

Natura, Yoga e relax.

Più volte abbiamo organizzato incontri ed eventi anche al parco delle Vallere, abbinandoli alla corsa e all’attività fisica in uno spazio circondato dal verde e distante dal traffico. Un luogo rigoglioso, in cui lasciarsi cullare dalle luci, dalle sfumature e dal silenzio.

La partecipazione delle persone era convinta e sempre numerosissima. E la ricetta del nostro progetto era una sola e comprendeva la voglia di stare insieme, in un ambiente calmo e tranquillo, unita al desiderio di rilassarsi e di star bene.

Il verde è uno dei nostri colori preferiti ed è uno di quelli che ci fa stare meglio. Ogni momento vissuto nel verde ci arricchisce, ci fa crescere, ci permette di fare un viaggio alla ricerca del nostro equilibrio. Il verde dei parchi ci aiuta a ridurre l’inquinamento acustico e quello atmosferico, ci riporta in contatto con la natura, per non dimenticarci di lei e per ricordarci di rispettare sempre di più i nostri spazi pubblici, uno dei nostri beni più grandi.

Per tutti questi motivi lo Yoga al parco è diventato l’emblema della nostra storia, ma soprattutto un punto di riferimento per noi e per tutti quelli che vogliono continuare ad avere i benefici della pratica quotidiana anche durante l’estate torinese.

Per cui non ci sono scuse, all’interno di un luogo o all’aperto lo Yoga è una grande occasione di conoscenza e di socialità, oltre a essere un prezioso strumento di benessere e di osservazione del mondo. Seguiteci in questo viaggio all’insegna della meraviglia e della sorpresa e non rimarrete delusi. Vi aspettiamo. Non serve niente se non un po’ di consapevolezza, amore ed energia. Noi conosciamo bene il percorso e vi guideremo lungo il vostro, con le pause e le tappe che saranno necessarie.

“C’è un libro sempre aperto per tutti gli occhi: la natura”.

(JEAN-JACQUES ROUSSEAU)